Crea sito

No-Hit Valenciana!

di Guido Cecconi  – 

“Due vittorie per i Cadetti e una sconfitta per gli Allievi, è il bottino dell’Academy Nettuno nella terza giornata di gare a Valencia, con una No-Hit del nostro Lazaro Zamora.”

Pic 12Diario di bordo: Valencia, 1 Luglio 2015. La giornata era cominciata sotto i peggiori auspici. I carichi di lavoro programmati nelle sessioni mattutine e la canicola valenciana che incombeva sul terreno di gioco, provocavano la prevista flessione degli atleti. Il manager MAZZANTI schierava sul diamante una formazione in parte rinnovata, per collaudare nuovi schemi di gioco e nuove soluzioni tattiche. La squadra dell’ANTORCHA da parte sua si presentava con una squadra altamente competitiva, rinforzata da elementi di altri team spagnoli. Come in ogni incontro, l’ACADEMY iniziava in attacco, ma oggi, per i motivi citati, non mostrava la consueta incisività. Chiudeva a zero il 1° inning d’attacco, poi subiva 4 punti nel suo turno difensivo; cercava di rientrare in partita grazie ad un gran singolo di POLITI, che portava 2 punti a casa (vista la prestazione del giorno sicuramente si può assegnare la palma di giocatore rivelazione del giorno a questo ragazzo al suo secondo anno di attività), ma doveva subire il prepotente ritorno della formazione iberica, che segnava altri 3 punti nel 2° inning, 2 nel 4°, e 4 nel 5°, intervallati da 1 punto dell’ACADEMY nel 4° inning, e 2 punti nel 5°. Risultato finale ANTORCHA vs. ACADEMY of NETTUNO 13–5. Come detto, nel corso dell’incontro MAZZANTI avvicendava sul terreno di gioco giocatori veterani con nuove leve per valutare il grado di preparazione del gruppo, indifferente al risultato negativo, ma sicuramente vigile ed attento ai segnali inviatigli dal terreno di gioco.

ACADEMY    0 2 0 1 2 0  Tot. 5

ANTORCHA  4 3 0 2 4 X  Tot. 13

ACADEMY of NETTUNO ALLIEVI: FEDERICI, DI MAGNO, CALISI, MARRONE, PAVONE (LUDOVISI Fabio), DI STEFANO (PATRUNO), LUDOVISI Francesco, POLITI (MAZZANTI), RICCI (KRASIMIROV). Lanciatori: RICCI, KRASIMIROV, DI MAGNO, MARRONE.

ANTORCHA: ESPOJO, COXO, GUERRERO, JUAN, GONZALEZ D., CASTRONAS, GONZALEZ L., CARDESAS, BRIZ. Lanciatori: GONZALEZ D., JUAN.

3Terminato il primo incontro, toccava alla squadra Cadetti dimostrare di aver assorbito le fatiche dei giorni precedenti, e per testare il team nettunese si riproponeva in campo il team degli ASTROS VALENCIA. L’ACADEMY si presentava nel suo primo turno di battuta ed era costretta a subire tre outs consecutivi, ma era già ben impresso nelle menti degli spettatori e dei genitori venuti al seguito della comitiva, che anche oggi la giornata avrebbe presentato sorprese incredibili. Infatti nel 2° inning, l’ACADEMY segnava il suo primo punto, per l’arrivo a casa di CIANFRIGLIA, in base dopo un singolo; ma era il 3° inning lo spartiacque dell’incontro: le mazze ACADEMY iniziavano a cannoneggiare i pitchers degli ASTROS, che subivano un doppio di ZAMORA, seguito da altri due doppi di DE ANGELIS e D’ANOLFO, che vedevano spegnersi le rispettive battute ad appena due metri dalla recinzione, dove faceva capolino la misura di 98 metri. La ripresa vedeva ben 7 uomini arrivare sul piatto di casa base, per portare il punteggio sull’8-0 in favore dell’ACADEMY. Gli ASTROS avevano una flebile reazione e segnavano 3 punti, ma oggi non ce n’era per nessuno, ed il nostro team segnava altri 2 punti nel 4° inning, grazie ad un singolo di ZAMORA, uno di DE IACOBIS, ed un doppio di DE BAGGIS, incrementando il bottino con altri 5 punti, ottenuti grazie anche alle valide di DE ANGELIS, CIANFRIGLIA e SCERRATO. Risultato finale: ACADEMY of NETTUNO vs. ASTROS VALENCIA 15–3.

ACADEMY NETTUNO  0 1 7 2 5  Tot. 15

ASTROS VALENCIA   0 0 3 0 0  Tot. 3

ACADEMY of NETTUNO CADETTI: PAVONE, ZAMORA (DICORATO), DE ANGELIS, DE IACOBIS, CIANFRIGLIA, DE BAGGIS, D’ANOLFO, MESSINA (SCERRATO), FERRANTE (CECCONI). Lanciatori: FERRANTE, CECCONI.

ASTROS VALENCIA: MOLILIA, MARQUEZ, SIERRA, PARDO, RAMOS, PAULANO, LLANOS, GARCIA, BALLESTER. Lanciatori: MARQUEZ.

1Neanche il tempo di abbeverarsi al dolce calice della vittoria e già il nostro team Academy Cadetti ritornava in campo, stavolta per affrontare la Selezione Valenciana, quel team che neanche un mese fa aveva affrontato l’ACCADEMIA di TIRRENIA, e le aveva inflitto una sonora sconfitta. Gli sguardi dei ragazzi dicevano che oggi saremmo stati spettatori di una grande impresa, l’aria stessa lanciava segnali inequivocabili. L’incontro si disputava nell’orario serale, e la gradevole temperatura rendeva tutto più piacevole. Come detto la Selecion voleva ripetere la grande impresa e, per l’occasione, schierava sul monte di lancio il pitcher rilievo della formazione locale, seconda in classifica nel massimo campionato della LIGA Spagnola. Sarà stato un eccesso di sicurezza o l’aver sottovalutato la potenza delle nostre mazze, fatto sta che nel 1° inning, dopo una base su ball concessa a PAVONE, era costretto a subire un singolo di SCERRATO, un singolo di DE IACOBIS, un doppio di BRAGHINI ed un singolo di ZAMORA, che portavano all’ACADEMY ben 4 punti. Dal 2° al 4° inning i lanciatori la facevano da padroni, dove vedevamo il pitcher spagnolo mischiare sapientemente i propri lanci, seguendo un canovaccio tattico ben definito. L’ACADEMY, dal canto suo, dopo questi tre innings a zero, ricaricava i propri “fucili”, e nel 5° inning, con un singolo di DE IACOBIS ed un doppio di CIANFRIGLIA, allungava e si portava sul 7–0. Ma l’apoteosi si raggiungeva dopo una lenta ma incontrastata marcia, l’ACADEMY dimostrava in questo incontro di aver raggiunto quella coesione ed unità di intenti che tutto lo staff si augurava, 12 ragazzi sulla stessa barca, a remare in un’unica direzione, sotto gli occhi della presidentessa della Federazione Spagnola, per far raggiungere un traguardo eccezionale al loro 13° compagno di avventura sulla collinetta al centro del diamante. Infatti, dopo il 5° inning, nel dug-out nettunese si iniziava a vociferare sulla possibilità di un risultato eccezionale del proprio pitcher; poi un 6° inning intenso faceva aumentare ulteriormente la tensione, e infine nel 7° inning, tra l’esultanza generale e nell’abbraccio di tutti i compagni di squadra, troneggiava finalmente lui, Lazaro ZAMORA, con la sua NO-HIT (partita terminata senza aver subito valide), infiocchettata da 12 K. Una prestazione da incorniciare per questo ragazzo di origine cubana, che merita grande risalto, in quanto ambita da ogni lanciatore che si rispetti. La Selezione VALENCIANA si inchinava a cotanta grandezza, e fra l’entusiasmo generale applaudiva tutto il team ACADEMY, autore di un’altra grande impresa.

ACADEMY of NETTUNO      4 0 0 0 3 0 0  Tot. 7

FEDERACION VALENCIANA  0 0 0 0 0 0 0  Tot. 0

ACADEMY of NETTUNO CADETTI: PAVONE, SCERRATO, DE ANGELIS, DE IACOBIS, BRAGHINI (DE BAGGIS, DICORATO), CIANFRIGLIA, ZAMORA, MESSINA, D’ANOLFO. Lanciatore: ZAMORA.

 

 

(579 visite)