Crea sito

Baseball Smile!

di Roberto Minnocci  – 

“Partita interessante tra Academy B e Lions B risolta in favore dei ragazzi di Roberto Rossi con il punteggio di 16-7. Indicazioni positive per entrambe le formazioni, e molta simpatia in campo per questi piccoli giocatori che si esibiscono con grinta da vendere.”

smile bluBaseball Smile all’ennesima potenza sul diamante Youth per eccellenza: il “Tonino Marcucci Field”, impianto con misure dedicate ai Ragazzi. I ragazzini Academy B hanno avuto ragione degli esordienti Lions B, in una partita ben giocata da entrambe le parti. Buona cornice di pubblico, parenti e simpatizzanti, da fare quasi invidia ad alcune gare di IBL semideserte. Campo, come al solito, curatissimo e ben preparato. L’Umpire Antonio Biccari ripassa tutti i dettagli prepartita con i rispettivi manager, prima di dare inizio alle ostilità e al divertimento. I leoncini si portano subito in vantaggio, con un incoraggiante punticino. Ma vengono subito azzittiti, al cambio di campo, da quattro punti “accademici”. La superiorità dei ragazzi di Rossi e Russo viene ribadita nei successivi inning, seppur ben contrastata dalla banda di Sellaroli. Al termine, lo score segnala un punteggio chiaro: Academy B – Lions B 16-7, e tutti al centro del diamante a sventolare i cappelli, prima della corsa finale verso il dugout e una meritata fetta di dolce. Analizzando la gara, si evince che, quel pizzico di esperienza in più, a favore dell’Academy, ha fatto la differenza; inoltre appare ben chiaro ed evidente il grosso lavoro svolto in inverno al Pala Academy, che ha spostato gli equilibri: ragazzi impostati con buoni fondamentali, sia in difesa che nel box di battuta, e quindi risultati e corse a casa base garantiti. Senz’altro una brillante squadra che si toglierà ancora qualche soddisfazione, e che ambisce a posizioni finali di medio alta classifica. I Lions, nell’altro dugout, nonostante l’età media molto bassa, non hanno affatto sfigurato; la grinta e la combattività mostrata, tra la polvere delle scivolate e delle corse in diamante, fanno ben sperare in un futuro roseo; molto lavoro aspetta allo staff tecnico di Casa Lions, ma ottime basi da cui partire; si è visto molto coraggio in battuta, con giri di mazza promettenti e tanta voglia di imporsi all’attenzione; monte di lancio con alcuni elementi lusinghieri; insomma: un gruppo “cazzutino”, nonostante l’età. Arbitro, Biccari, all’altezza della situazione, con qualche leggerissima sbavatura nelle chiamate, accettabile a questi livelli: prestazione attraente! Al termine abbiamo sentito i due responsabili; Leonardo Mazzanti dell’Academy: “Abbiamo giocato una buona partita ottenendo un meritato successo, ma al di la del risultato, sono contento dei progressi della mia squadra, che incarna lo spirito per il quale lavoriamo in accademia, e cioè, formare dei buoni atleti dal punto di vista tecnico e fisico; questa è la nostra filosofia!”. Il manager Sellaroli dei Lions: “Ci siamo divertiti; ho visto molti segnali incoraggianti, con lanciatori che hanno centrato la zona di strike con buone percentuali; ho messo in campo ragazzi giovanissimi, molti alla loro prima esperienza di gioco, e ho avuto delle risposte molto positive; proveremo a lavorare su questa squadra, io e il mio collaboratore Trippa, per portarla in estate ad avere un rendimento maggiore”. Dunque soddisfazione e spirito positivo nei due schieramenti, e spalti che si sono abbandonati all’applauso finale, dopo aver smaltito l’ansia e la tensione, nel vedere i loro piccoli campioncini misurarsi con guanto e mazza, felici di avere masticato la polvere che solo in un diamante di Baseball si può assaporare!
Lions B        102.04  Tot. 7
Academy B  414.43  Tot. 16
 

(123 visite)