Crea sito

Mecojoni!

di Roberto Minnocci  – 

“Nel torneo Under21 l’Academy batte il Nettuno2A. Vincono anche gli Allievi B.”

Pic 284

Il campionato: Under21! La partita: Academy vs. Nettuno2A! Il risultato: 2-1! Mi verrebbe da dire: Mecojoni! Espressione di sorpresa molto in voga nel circondario di Roma e provincia. Perbacco, invece, nel resto d’Italia! Insomma, si è conclusa con le facce meravigliate da una prestazione cazzuta la gara di oggi, che metteva di fronte i quasi maggiorenni accademisti contro i più navigati “nettunesi alla seconda” (Nettuno2). Un confronto che è stato vissuto con stati d’animo particolari, con tutti i legami e gli incroci tra i due dugout opposti, per finire alle tifoserie in tribuna e a bordo campo. Un clima positivo e disteso, ma sempre denso di agonismo e campanilismo, come è giusto che sia. Si partiva con il pieno di tabacco per i coach e il diamante Academy riempito da: Calisi M., Scerrato, Zamora, Faccendini DH, Vitone, De Jacobis, De Angelis, Sarrocco, Pavone F., Campagna sul mound. Dall’altra parte, i nettunesi in tenuta bianca si portavano immediatamente avanti 1-0 e andavano a difendere il vantaggio con: Ricci, Neri, Visalli, Graziosi, Olivieri, Cianfriglia, Bulfone, Dente, e Ciarla sul monte. Ciarla lavorava bene “in collina”, ma anche Campagna si districava con efficacia, lasciando il punteggio invariato fino alla seconda parte del terzo inning, quando l’Academy metteva la freccia a sinistra per il sorpasso rivelatosi poi decisivo. Gli accademisti “toccavano” il neo entrato Carifa, e con bravura e un po’ di fortuna mettevano due punti a referto. Il resto della partita si snocciolava velocemente, con le difese attente e i pitcher che non lasciavano più niente a disposizione dei battitori: Pecci da una parte e Proietti dall’altra, chiudevano un incontro pieno di fascino e pathos, giocato sul filo del rasoio in tutti i sette inning, con il punteggio di: Academy vs. Nettuno2A 2-1. Claudio Scerrato e Carlos Patrone hanno provato a ribaltare il risultato negativo per il Nettuno2, ma le “cure” non hanno sortito gli effetti sperati. Nel dugout Academy, invece sembrava di stare alla “festa de maggio”, con una folla di ventuno atleti, cinque coach, un classificatore e un intruso (io). Clima molto coeso, con De Franceschi, Pavone, Mandolini, Ricci, Mastropietro, che hanno dispensato tutto il loro sapere di baseball ad ognuno dei ragazzi impegnati sul campo, mettendo nel carniere una vittoria prestigiosa, tra segnali di rubata, batti e corri, e le perle del Toro, oggi in gran forma, che ha coniato un altro neologismo per motivare i battitori: “denigratori = merde”! Spettacolo, risate, soddisfazione e vittoria finale. Che vogliamo di più!? Daje Academy!

In extremis ci è arrivata la notizia di un altro risultato positivo, la vittoria degli Allievi Academy B, che nel recupero della seconda giornata di campionato, hanno battuto il Cali Roma 18-17 al primo extrainning. Le cronache raccontano di una gara bellissima, vissuta su un grande recupero dei giovani accademisti, che hanno pareggiato le sorti dell’incontro in extremis all’ultimo inning, piazzando poi la stoccata decisiva al settimo, portando a casa una partita che ha ricompattato il gruppo gestito da Davide D’Anolfo e Angelo Cassoni. Questo il roster Academy B Allievi: Francesco Baldassarre, Alessandro Barbona, Enrico Cardarelli, Matteo Colalucci, Mattia Cossu, Leonardo De Angelis, Andrea Di Siero, Gabriel Giuli, Manuel Neroni, Gabriele Proietto, Luca Tedesco, Luca Tomei, Nicola Tutino, Federico Ubani, Filippo Venditti. Bravissimi ragazzi!

 

(352 visite)