Crea sito

Vetrina Nettunese tra Academy e Città di Nettuno!

di Roberto Minnocci  – 

“Presentate le squadre Academy Nettuno Baseball e Città di Nettuno.”

In un pomeriggio splendido dall’aria primaverile, le società Academy Nettuno e Città di Nettuno, con i responsabili Roberto De Franceschi, Leonardo Mazzanti e Piero Fortini, hanno presentato le loro formazioni ufficiali che prenderanno parte ai campionati di Baseball & Softball, in una stagione agonistica che promette spettacolo e pathos. La cornice del “Carlo Tagliaboschi”, rimesso a lucido sul campo e sugli spalti, era luccicante e brulicante di pubblico, mentre il sole e la musica hanno riscaldato i preparativi dell’evento. Detto fatto, con il microfono gracchiante e con voce professionale, la presentatrice Serena Ricci ha avviato il galà, facendo schierare sul prato tutte le squadre multicolori, con giocatori che variavano dal metro ai quasi due dei senior con la barba, mentre le Academy Cheerleader movimentavano con pon-pon ed evoluzioni acrobatiche la cerimonia. Grandissime le cheers di Arianna Giannini, vincitrici a raffica di titoli nazionali e medaglie su e giù per tutta Italia, hanno rallegrato e divertito tutti i presenti con le loro stupefacenti coreografie, brillando di luce propria sul diamante contornato di atleti in divisa. La parola passava ai responsabili societari e agli ospiti, con il presidente Roby De Franceschi dell’Academy che ringraziava tutti i presenti, augurandosi una stagione sportiva ricca di soddisfazioni. Invece, il presidente regionale federale, Domenico Della Millia, auspicava un ritorno all’unità di intenti delle società del territorio, complimentandosi con il gruppo accademista per l’ottimo lavoro svolto in questi anni, infine poneva l’accento sul rifacimento del Tagliaboschi, che: “prima era solo un campo, adesso è uno stadio di baseball!” Inutile sottolineare la soddisfazione dello staff societario di via A. Lauri, che negli ultimi mesi ha dedicato gran parte del proprio impegno alla realizzazione di questa opera. Successivamente sono intervenuti il presidente dell’Insieme Latina Mauro Bruno e i consiglieri regionali, Lauro Palmisano e Claudio Sabatini, i quali hanno sottolineato la necessità di crescita del nostro movimento e l’importanza sociale che può rivestire nello sport. Il finale è toccato al patron del Città di Nettuno, Piero Fortini, che ha rivendicato con forza il suo impegno a sostegno di questo progetto, ribadendo di voler difendere la stella e i titoli di questa gloriosa società. Sono state parole credibili, da parte di tutti, pronunciate davanti a circa un centinaio di ragazzi col cappello e la scritta Nettuno o Latina sul petto, oltre a una cinquantina di addetti agli staff tecnici e un nutrito pubblico che è parso apprezzare il tono dei discorsi pronunciati. I Teams si riversavano sulla terra rossa: gli Esordienti; due formazioni Under12; due Under15; gli Under18; tutti gli Under21; le Cadette del Softball; la squadra di SerieA del Città Nettuno Academy; e la compagine di SerieB del Latina Insieme in sinergia con l’Academy; tutti insieme a festeggiare. Al termine, un po’ in ritardo sul protocollo, è intervenuto il Sindaco di Nettuno, Angelo Casto, accompagnato da alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale, complimentandosi per la buona riuscita della manifestazione e per le migliorie apportate agli impianti di proprietà del comune. Insomma, è stato un bellissimo happening, chiuso dalla consegna delle uova pasquali a tutti, e dal volo finale dei palloncini verdi e azzurri, colori simbolo di questa città, che si contraddistingue una volta in più, semmai ce ne fosse bisogno, come la vera Città del Baseball!

 

(328 visite)