Crea sito

The End Ragazzi!

di Roberto Minnocci  –  

“Il campionato Ragazzi termina con il successo dell’Academy A in testa alla classifica.”

Pic 300

Si è concluso il campionato Ragazzi con l’ultimo turno svolto ieri sui campi della Little League. Una regular season dominata dal team di punta, in questa categoria, dell’Academy Nettuno capace di vincere tutte le partite programmate dal calendario, chiudendo in testa alla classifica con un rotondo “1000”! La seconda squadra accademista, invece, ha portato a compimento un torneo all’insegna della preparazione agonistica di un gruppo di giocatori molto giovani, i risultati numerici non sono stati rilevanti, ma la crescita caratteriale è stata soddisfacente.

Dunque, sabato conclusivo per i ragazzi Academy A di Ricci e Colaceci, che hanno battuto per la terza volta in questa stagione la formazione del Nettuno2, con il solito “canovaccio” di punti macinati con regolarità. L’incontro si è chiuso con il punteggio di: Nettuno2 vs. Academy A 7-16. I tecnici dell’accademia hanno fatto ruotare tutti i lanciatori a disposizione, uno per ogni inning dei sei giocati, evidenziando uno stato di forma molto buono, frutto della programmazione minuziosa realizzata dallo staff tecnico. Insomma, quindici gare ufficiali e quindici successi ottenuti, un risultato eccezionale facilitato anche dal livello medio delle contendenti non proprio altissimo, ma è doveroso dare i giusti meriti a questa squadra che ha saputo mantenere un rendimento molto elevato. Adesso inizierà la fase dei tornei e della preparazione finalizzata ad arrivare ai playoff carichi e motivati, per cercare di fare più strada possibile. Le aspettative ci sono, speriamo anche di realizzarle.

I ragazzini dell’Academy B hanno terminato le loro fatiche, anche se c’è una gara da recuperare, giocando in casa l’ultima partita. Purtroppo è arrivata un’altra sconfitta per i piccoli accademisti: Academy B vs. San Giacomo 4-12. Il gruppo di Porcari, Di Persia e Lucini ha giocato un campionato fatto di alti e bassi, con alcune buonissime prestazioni, intervallate da periodi di poca verve, un classico atteggiamento dei giovanissimi, che alternano “euforia e depressione” in modo naturale. Siamo convinti che il lavoro, svolto con infinita pazienza dallo staff, verrà fuori prossimamente. La capacità di muoversi e di stare in campo sono state assimilate, e una volta acquisite non si dimenticano, quando ci sarà la crescita fisica arriveranno anche padronanza e sicurezza dei propri mezzi, che al momento sono stati raggiunti soltanto in alcuni spezzoni di partita. Per adesso non possiamo che complimentarci con gli allenatori e con i ragazzi per la disponibilità e per il grande impegno messi in mostra in questi mesi di fatiche. Ci sono stati momenti di delusione ma anche periodi di gioia e divertimento, che sono fondamentali per trovare gli stimoli e la voglia di giocare. Forza ragazzi, l’anagrafe, il domani, e soprattutto il baseball sono dalla vostra parte!

(149 visite)