Crea sito

Senza parole!

di Roberto Minnocci  – 

“Il punto della situazione di Roberto De Franceschi, alla vigilia delle semifinali dei Playoff.”

Pic 176E va bene così… senza parole! Come canta Vasco in una nota canzone. Ma di parole, in questo caso, ne servirebbero tante, per spiegare questi clamorosi risultati. Semifinali dei Playoff Nazionali, con l’Academy Nettuno tra le prime otto squadre d’Italia in ogni categoria della Little League. Vi sembra poco? No, è tanta roba. È tanto lavoro, per una società che ha allestito nove formazioni giovanili, iscrivendole in tutti i campionati, e non sfigurando mai. A memoria non ricordo numeri così consistenti raggiunti da una singola associazione sportiva di Baseball Youth, neanche nel secolo scorso. E questa è soltanto una tappa, e non certo un traguardo. Siamo ancora in corsa su ogni fronte e sulla giusta rotta. Avanti tutta… alla via così!

Un presidente col telefonino bollente, Roberto De Franceschi, che non “becchi” mai senza parole: “Siamo quasi euforici per questi risultati, che sono andati oltre le nostre previsioni. Conoscevamo il valore dei nostri giocatori, ma sapevamo anche che le squadre avversarie erano molto agguerrite, e non credevamo di poter raggiungere questo en plein, che ci da grande soddisfazione. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i ragazzi, gli attori principali, che ci hanno consentito di raggiungere questo storico risultato. Poi, ci tengo particolarmente a elogiare il lavoro dei tecnici, che con la loro competenza hanno contribuito alla crescita generale delle squadre, io e Leonardo abbiamo visionato dal vivo la loro bravura nel condurre le partite. Ringrazio i dirigenti, che sono indispensabili, per la dedizione con cui curano tutti gli aspetti che permettono di tenere unito un team, organizzando il dugout, facendo lo score e molto altro. Per ultimi, vogliamo prenderci un piccolo merito anche io e Leonardo Mazzanti, che stiamo raccogliendo quello che abbiamo seminato, con una lunga e faticosa preparazione fin dall’Ottobre scorso. La società, tutta, merita qualche applauso: giocatori, tecnici, dirigenti, che in campo hanno conquistato quello che non ci saremmo mai aspettato. Adesso, però, guardiamo avanti. Ci aspettano le semifinali dei campionati, che stiamo cercando di preparare al meglio, sotto l’aspetto logistico. Stiamo collaborando con il Nettuno2 e il presidente Della Millia, che ha una grandissima esperienza nell’organizzare manifestazioni di questo genere, e dopo l’ottima riuscita di questi concentramenti, appena conclusi sui nostri impianti, stiamo puntando a ripetere l’evento anche nel prossimo turno. Abbiamo già la sicurezza di avere la semifinale di una categoria a Nettuno (probabilmente l’Under21 n.d.r.), e stiamo “lottando” per averne anche un’altra (gli Allievi n.d.r.), fermo restando che per le altre due classi dovremo andare fuori; le anteprime dell’ultimo minuto ci dicono che per i Ragazzi si andrà a Torre Pedrera Rimini, mentre con i Cadetti giocheremo a Grosseto. Comunque, ci stiamo preparando in modo certosino, per attrezzare al meglio le trasferte e la logistica di casa, cercando di ottimizzare i costi, che a questo punto della stagione, e con quattro squadre impegnate, cominciano ad essere importanti; a tal proposito, colgo l’occasione per invitare qualche sponsor ad aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi, che sono quelli di una costante crescita sportiva e sociale del nostro gruppo Academy of Nettuno Baseball.”

(365 visite)