Crea sito

Secondo turno Youth!

di Roberto Minnocci  – 

“Nel secondo turno di campionato vincono gli Orange U12 contro i Dolphins, mentre i Green U15 battono i Royal.”

Si è giocata ieri la seconda giornata dei campionari giovanili di Baseball Youth, con le categorie Under12 e Under15 alle prese con un freddo pungente oltre che con gli avversari di turno.

Nella classe U12 erano in programma tre incontri ma ne è stato giocato solo uno, perché Academy B vs. Dolphins A e Lions B vs. San Giacomo sono state rinviate, mentre Dolphins B vs. Academy A è andata regolarmente in scena allo stadio “Reatini” di Anzio. Ed è stata una bella partita, quella disputata tra le due formazioni tirreniche, impegnate a far crescere due squadre giovanissime, che stanno muovendo i primi passi in questa categoria. Riportiamo la breve cronaca del classificatore degli Academy Orange, Domenico Nardò, che ci racconta come il team allenato da Alberto Yamanaka Conti e Andrea Ciaramella sia stato autore di una prestazione positiva, che ha determinato la prima vittoria stagionale dei ragazzini accademisti: “Academy Orange contro Dolphins B, risultato finale 24-12 per i ragazzi di Conti e Ciaramella. Grande prova del lanciatore partente dei nettunesi, Droghini, che in tre inning ha concesso 5 punti, dei 12 segnati dagli anziati. Anche, Perotti e Germani, lanciatori di rilievo, hanno tenuto bene il finale di partita, concedendo pochissimo agli avversari, che comunque hanno espresso un buon gioco. Gli accademisti hanno iniziato subito forte già dal primo inning, portando a casa il bottino pieno, con buone giocate in difesa e battendo forte in attacco. La partita è stata caratterizzata da belle rubate da ambo le parti. Da evidenziare l’inside home run di Germani che, al terzo inning, con una bella battuta verso l’esterno centro, completava il solo home run tra gli applausi del pubblico. Da segnalare anche il debutto di Nicolas Neroni nel roster “arancione”. I ragazzi di “Ciara & Yamanaka” a fine partita, dopo il saluto a pubblico e avversari, facevano il classico giro di basi, uscendo dal Reatini stanchi, ma gioiosi e vincenti.” Complimenti ai picoli Dolphins e ai nostri giovani Orange: Daniele Billi, Leonardo Danna, Davide Droghini, Cristiano Germani, Filippo Hrecinic, Valerio Ludovisi, Andrea Nardò, Valerio Navacci, Valerio Perotti, Valerio Ruetti, Nicolas Neroni. Staff: Alberto Conti, Andrea Ciaramella.

Nella classe Under15 si è giocato il primo derby stagionale tra Academy B vs. Academy A, nella cornice blu del “Tagliaboschi” di Santa Barbara. È stata una gara dai due volti, con i ragazzi Royal di Alessandro Ruberto, Stefano Porcari e Davide D’Anolfo che hanno retto inaspettatamente il confronto, contro i più quotati avversari, per metà partita, cedendo le armi solo nel finale. I Green di Gigi Faccendini, Mauro De Rossi e Diego Ricci sembravano avviati a una facile vittoria, dopo l’inizio brillante, 5-0 al primo inning, ma non avevano fatto i conti con l’orgoglio dei più giovani “cugini” d’accademia, che pareggiavano le sorti dell’incontro nella seconda ripresa, proseguendo sull’entusiasmo anche nell’inning successivo: 6-6 a fine terzo. Nella parte finale della contesa, però, venivano fuori i valori reali dei roster in campo e l’Academy verde prendeva il largo sugli azzurri, chiudendo il match dopo cinque riprese totali di gioco: Academy Royal vs. Academy Green 6-16. Insomma, non ci si è annoiati e si è assistito a una sfida godibile, disturbata dal freddo fuori stagione, con spettatrici in tribuna addobbate in stile talebane e coaches in campo con doppio giubbotto. I giovani Royal di Fallozzo sono stati all’altezza della situazione, con il seguente lineup: Colalucci, De Angelis, Fagnani, Tedesco (Giuli), Neroni (Tomei), Spera, Venditti (A. Barbona), Ubani, Stella (Cardarelli); rotazione sul monte: Stella (3i 2K), Spera (1i 1K), Cardarelli (1i); buona la prova in attacco con 5 valide all’attivo: De Angelis (2), Neroni, Ubani, Fagnani, 5 anche i rimasti in base; difesa abbastanza ermetica con soli 2 errori commessi. I Green, invece, sono andati un po’ a corrente alternata, considerando le loro potenzialità, ma tutto sommato si sono espressi su buoni livelli; manager Faccendini ha schierato in campo: Matteo (Ranucci), Mazzanti, Continella, Ricci, Ciaramella, Mariola, Della Millia (Baldazzi), Ludovisi, Aprea (Bruno); pitcher partente Della Millia (2i 4K), rilievo Mazzanti (2i 3K), closer Continella (1i 1K); box di battuta convincente con 15 Hit tra cui 6 doppi e 1 triplo: Matteo (2), Mazzanti (2), Continella (triplo), Ricci, Ciaramella (3), Mariola, Della Millia (2), Baldazzi, Ludovisi, Bruno; da annotare il 3/4, con 1 doppio, di Ciaramella, mentre sono 8 i LOB complessivi; difesa su buoni standard con due errori sullo score.

 

 

(281 visite)