Crea sito

Ragazzini Sprint!

di Roberto Minnocci  – 

“Grande prestazione dei ragazzini Academy B sconfitti di misura dal Nettuno2.”

Pic 314

Quando meno te l’aspetti arriva la sorpresa, quella che ti fa allargare il sorriso e ti fa sentire soddisfatto, come dopo aver mangiato un panino con la nutella. Ed è con la bocca sporca di cioccolata che vogliamo parlare della grande partita esibita dai Ragazzi B dell’Academy Nettuno, che hanno sfiorato l’impresa nella tana del “lupo”, il grande Yamanaka con il suo Nettuno2, perdendo soltanto nel finale una gara che sembrava avviata verso un clamoroso successo per i ragazzini di Porcari, Di Persia e Lucini. Sul campo “Marcucci” i piccoli accademisti hanno invaso il loro dugout di appartenenza con grinta ed entusiasmo: Daniele Billi, Leonardo Danna, Giacomo De Donno, Daniele Di Persia, Valerio Ludovisi, Leonardo Manzini, Mirko Martinico, Alessandro Mazzanti, Riccardo Mazzanti, Daniele Peri, Valerio Perotti, Valerio Ruetti, Andrea Sorrentino. I pitchers Mazzanti R. e Di Persia hanno scalato il monte conquistandone la vetta, e insieme a tutti i compagni cominciavano a brillare in diamante, contrastando con veemenza e padronanza tutte le situazioni di gioco. E c’era una grande forza che li accompagnava, quella dell’incoscienza, che ti fa sentire invincibile e padrone del mondo, quella sensazione che solo a quell’età puoi provare. Piccoli giocatori che hanno tirato fuori il cuore in ogni battuta, in ogni giocata che riusciva, in modo semplice e naturale, come aprire un rubinetto e vedere sgorgare l’acqua, come accendere un interruttore e improvvisamente vedere la luce, come nascere a Nettuno e mettersi a giocare a Baseball. Una bellissima gara condotta avanti fin quasi alla fine, quando il forte team avversario ha sorpassato i loro sogni, chiudendo i conti definitivamente: Nettuno2 vs. Academy B 13-11. Un velo di tristezza ha sfiorato i loro occhi, ma solo per un attimo, perché l’applauso scrosciante ha spazzato via la delusione, e perché hanno capito che il futuro li aspetta a braccia aperte. È davanti a loro, proprio dietro l’angolo, basta allungare la mano e acchiapparlo!

Il coach Gianluca Di Persia al termine dell’incontro ha dichiarato: “Siamo felici per la grande prestazione dei ragazzi; insieme a Stefano e Gianluca stiamo lavorando molto e oggi finalmente abbiamo avuto una bellissima risposta da parte di tutto il gruppo. C’è stata reattività e sicurezza, con pochi errori e giocate di ottima fattura, insomma, si è visto del vero baseball e siamo veramente soddisfatti, al di là della sconfitta arrivata nel finale di partita. Non dobbiamo dimenticare che abbiamo una squadra giovanissima, che sta crescendo gradualmente. Complimenti a tutti i ragazzi.“

(248 visite)