20 Aprile 2024

di Roberto Minnocci  – 

“Continua a vincere il Lazio all’EMEA di Novara, battuti anche i London Mets.”

Pic 335

Terza vittoria di fila del Lazio, che si sta proponendo come la squadra da battere in questa tappa intermedia della Senior League, da cui uscirà il nome del Team che staccherà il biglietto in direzione USA, World Series 2016. Gli avversari odierni sulla strada dei laziali erano gli inglesi London Mets, che, purtroppo per loro e meglio per noi, sono stati strapazzati dalla forza d’urto della formazione di Roby De Franceschi e Leo Mazzanti, un gruppo che sta dando il meglio del proprio repertorio in campo, ma anche a tavola non scherzano affatto (come documentato in foto, dove “Poldino” Bressi colpisce ancora). È stata una gara in discesa, indirizzata subito per il meglio dalle mazze potenti del lineup italiano, che scavavano un solco insormontabile per gli avversari londinesi, chiudendo l’incontro per manifesta al quinto, con il punteggio di: Lazio vs. London 16-4. Non c’è molto da dire, tranne che si sta impiegando tutto il roster a disposizione, cercando di dare spazio a tutti i componenti della spedizione, salvaguardando la possibilità di utilizzo dei lanciatori, in attesa dello scontro decisivo di domani in semifinale, contro la vincente tra Piemonte e Belgio, che giocheranno nel pomeriggio. La rotazione del bullpen ha visto salire sulla collinetta Carciola, Pavone, Cianfriglia, Calisi, mentre dietro il piatto di casabase c’è stato l’esordio di Ludovisi con una buona prestazione personale. Ma tutti i ragazzi stanno disputando un torneo eccezionale sotto tutti i punti di vista e vogliamo menzionarli senza distinzioni: Davide Bilancioni, Alessandro Calisi, Andrea Campagna, Alessandro Cecconi, Carlo Cianfriglia, Manuel De Angelis, Federico De Santis, Andrea Di Magno, Gianluca Di Stefano, Lorenzo Marrone, Massimiliano Pavone, Yuri Sarrocco, Marco Vitone, Francesco Ludovisi, Andrea Bressi, Elia Carciola. Infine è doveroso citare il prezioso e insostituibile lavoro del dirigente Mario Colaianni, che sta contribuendo in modo decisivo alla buona riuscita di questa avventura del Lazio League. Complimenti a tutti!

Un De Franceschi su di giri dichiara all’ora di pranzo, tra un boccone e l’altro: “Oggi è stata relativamente facile, ma mi è piaciuta la concentrazione del gruppo, che, pur con qualche sbavatura, non ha concesso molto. Stiamo portando avanti un programma ben studiato sulla rotazione dei pitchers, arrivando alle fasi decisive del torneo con tutti i componenti del bullpen ancora “live” e utilizzabili. Inoltre abbiamo avuto la possibilità di far giocare anche chi aveva visto meno il campo, e ci sono state risposte positive da parte di tutti i giocatori. Più tardi andremo a vedere lo scontro tra Belgio e Piemonte, da cui uscirà il nostro prossimo avversario. Per il resto, tutto procede nel migliore dei modi.”