Crea sito

Mini Academy Belli e Bravi!

di Roberto Minnocci  – 

“Grande e niente affatto Mini, il Team Academy che sta giocando a Rimini il torneo per Esordienti.”

Pic 161È iniziato il torneo “Little Owl Cup”, che è in corso di svolgimento a Rimini. Il nostro team Mini Academy oggi ha giocato due partite, vincendo la prima contro il Rimini ’86, e perdendo la seconda, opposti allo Junior Rimini. È stato un esordio positivo sotto tutti gli aspetti, quello dei ragazzini di Antonio Filosa, che nell’incontro iniziale contro i padroni di casa del Rimini ’86 si sono aggiudicati la vittoria con il punteggio finale di 13-9. Dopo essere andati in svantaggio, gli accademisti hanno avuto una grande reazione, ribaltando il risultato, che poi hanno mantenuto saldamente fino al termine. Bella prova di carattere e orgoglio, per dei bambini giovanissimi, che hanno dimostrato di non temere affatto le difficoltà del torneo, e si son subito rivolti mentalmente al successivo impegno. Infatti, all’ora della “pappa” (12.30) ci si è schierati di nuovo in campo, come da calendario, contro lo Junior Rimini. Questa gara è stata molto combattuta, punto a punto, e purtroppo stavolta non siamo riusciti a raddrizzarla, chiudendo con una sconfitta, con il minimo scarto, 12-13. I piccoli nettunesi ci hanno creduto fino in fondo, ed è stata tanta la delusione, per essere arrivati ad un passo dalla rimonta, che è scappata qualche lacrima, asciugata immediatamente, perché l’Academy è una squadra “cazzuta”. Contro degli avversari determinati e “smaliziati” in campo, oltre che “agguerriti” sugli spalti, abbiamo opposto un roster eccezionale, composto prevalentemente da bambini di otto e nove anni, che sono stati sempre all’altezza della situazione, e son quasi riusciti nell’impresa. Complimenti a tutti. Bravissimi. Il nostro staff sta curando il gruppo con maestria, e Filosa, Di Persia, Lucini e Barbona, oltre a Leonardo Mazzanti, hanno il loro bel da fare, per tenere a bada tutti i piccoletti, che in realtà si stanno comportando con notevole maturità, senza l’ausilio delle mamme. L’organizzazione è molto efficiente, l’ambiente è positivo, e l’atmosfera è “gioviale e tranquilla” (le testuali parole del manager Filosa). Stasera tutti a godere della movida riminese, ma niente cocktail per i giocatori, mi raccomando. Che vogliamo di più dalla vita? Un Lucano? No! A noi ci basta stare su un campo da baseball, per giocare e condividere le nostre passioni. Da Nettuno a Rimini, non fa differenza. Siamo fatti così!

I protagonisti del torneo: Lorenzo Barbona (2006), Daniele Billi (2007), Giacomo De Donno (2006), Daniele Di Persia (2007), Leonardo Manzini (2007), Mirko Martinico (2007), Alessandro Mazzanti (2007), Riccardo Mazzanti (2007), Andrea Nardò (2008), Marco Paglia (2005), Federico Porcari (2005), Valerio Ruetti (2007), Andrea Sorrentino (2005).

(345 visite)