18 Aprile 2024

di Roberto Minnocci  – 

“L’analisi di Roby De Franceschi dei Quarti e Semifinali dei Playoff Youth.”

Pic 377

Sabato 10 Settembre ci saranno le semifinali dei Playoff, con le squadre sopravvissute ai quarti che si daranno battaglia sui campi. L’Academy sarà impegnata a Nettuno con la formazione dei Ragazzi, contro i Lions e il Macerata. Gli Allievi andranno a Grosseto a scontrarsi con il San Giacomo e il Grosseto 1952. Infine, le Ragazze del Softball giocheranno a Roma, contro Macerata e Bronte L’Aquila. Ne parliamo con il presidente dell’Academy Nettuno: Roby De Franceschi.

Partiamo dalle note positive. Ragazzi e Allievi in semifinale. Un commento?

”Commento positivo. Due squadre su tre hanno superato il turno, anche se con i Cadetti è andata male. I Ragazzi, dopo l’exploit del torneo vinto a Collecchio, hanno superato il loro concentramento, dimostrando di essere pronti ad affrontare questa fase decisiva della stagione. Gli Allievi li abbiamo osservati molto, e avevamo notato dei grandi miglioramenti tecnici, oltre a una buona crescita mentale, per cui non siamo sorpresi della facilità con cui hanno superato questo turno e ci danno fiducia per i prossimi impegni. Adesso, però, tutti dovranno lavorare ancora più duramente per andare avanti.”

Invece, i Cadetti si sono fermati ai quarti. Che cosa non è andato bene?

“Questa è una squadra di livello, con delle individualità molto marcate. Io e Leo li seguiamo da anni e vi assicuro che hanno grandi qualità. Ci siamo avvicinati a questi playoff con allenamenti professionali, diretti da uno staff eccezionale. Eravamo convinti di avere una corazzata e invece il baseball ci ha dimostrato ancora una volta di essere imprevedibile. Il Grosseto ha dato l’anima in campo ed è stato premiato, nonostante fossero solo in nove nel dugout. Sono riusciti a fare l’impossibile, contro un Academy che schierava un roster lungo e molto valido tecnicamente, e che aveva sfiorato le World Series il mese scorso con la rappresentativa del Lazio. Purtroppo è capitata una serata storta, con tanti episodi sfavorevoli, che ci hanno condannato. Il monte di lancio non ha reso secondo le nostre aspettative, mentre nel box di battuta non siamo stati efficaci, neanche contro il loro ultimo rilievo, che era ampiamente alla portata dei nostri battitori, e alla fine non siamo stati più capaci di uscire da questa situazione. Purtroppo è andata male.”

Come staff tecnico cosa avete da rimproverarvi?

”Come staff ci prendiamo le nostre responsabilità. Ai ragazzi dico sempre che quando vincono il merito è loro, e quando si perde la colpa è di tutti. Non ci ho dormito la notte, pensando a quale possa essere stata la causa di questa sconfitta inaspettata. Analizzando tecnicamente la gara non riesco a trovare errori tecnici; le chiamate sono state fatte quando ce n’era la possibilità; abbiamo fatto quattro valide noi e tre loro. Forse la differenza l’hanno fatta le troppe basi concesse nei momenti cruciali, o forse non abbiamo sostenuto i giocatori a sufficienza? Posso dire che abbiamo messo in campo la formazione che reputavamo migliore e ce ne prendiamo la responsabilità, poi lascio ai critici e agli esperti di baseball giudicare in che modo potremmo aver influenzato negativamente questo risultato.”

Comunque, Ragazzi e Allievi vanno ad aggiungersi in semifinale alla Under21 e alle Ragazze del Softball. Che sensazioni hai per il prossimo turno?

“Buone sensazioni. Siamo già ripartiti con gli allenamenti del team Under21, che giocherà ad Ottobre e quindi avremo tempo di valutare tutti i giocatori disponibili, compresi i Cadetti; il gruppo è molto competitivo e ci giocheremo le nostre possibilità. Le Ragazze del Softball, invece, giocheranno sabato a Roma contro Bronte e Macerata; facciamo un grandissimo in bocca al lupo alle nostre “stelline”, augurando loro di fare una bella esperienza, che sarà utile per il prossimo anno, quando contiamo di fare ulteriori progressi, intanto questo traguardo raggiunto è un grosso premio al loro impegno. Poi avremo gli Allievi impegnati a Grosseto, contro il San Giacomo e i padroni di casa; abbiamo una squadra in crescita, e speriamo di ottenere gli stessi risultati positivi degli ultimi tempi, per proseguire il cammino. Infine, con i nostri Ragazzi ce la giocheremo a Nettuno, in una seminale a tre, con Academy, Lions e Macerata; sarà una bella battaglia contro due formazioni ben attrezzate, che ci daranno filo da torcere, ma noi siamo prontissimi. Staremo a vedere. Intanto auguriamo a tutte le nostre squadre Academy di ben figurare!”