Crea sito

La Prima del Città di Nettuno!

di Roberto Minnocci  – 

“Parte la SerieA Federale con il Città di Nettuno atteso protagonista.”

Inizia domani l’avventura del Città di Nettuno BC Academy, che farà il suo esordio sul diamante di casa contro il Viterbo, nella prima giornata del campionato di SerieA Federale. La squadra di Piero Fortini è pronta ad affrontare un percorso denso di insidie, in un torneo impegnativo e tecnicamente probante, con un roster composto da giocatori di buona esperienza, coadiuvati da alcuni stranieri con indubbie qualità, oltre ad alcuni giovanissimi alle prime esperienze in un torneo di così alto livello. Il “patron” del Nettuno con la stella ha affidato la gestione del dugout ad uno staff tecnico di primo piano, con il manager Roberto De Franceschi a dirigere le operazioni sul campo, assistito dai coaches Claudio Scerrato e Gianni Mastropietro, mentre la direzione sportiva sarà appannaggio di Leonardo Mazzanti. Inutile dire che le aspettative di ben figurare sono importanti, soprattutto dopo essere riusciti ad allestire un gruppo di atleti di ottima caratura nazionale e internazionale, che sta lavorando da tempo con dei risultati che fanno ben sperare. Ormai sarà solo il diamante a decidere chi avrà lavorato meglio, consapevoli che i nomi fanno curriculum ma da adesso in poi saranno necessari i fatti. La dirigenza, nata dall’accordo tra le società tirreniche del Città di Nettuno e l’Academy Nettuno Baseball, ha impostato un programma di crescita a breve e media scadenza, per rientrare al più presto nel baseball di vertice, quello più consono a un ambiente che ha fatto la storia di questo sport. Si è ripartiti da una categoria inferiore, adattandosi a partecipare a un campionato al di sotto della IBL, nelle gerarchie federative, ma che in realtà rispecchia maggiormente la base nazionale, rappresentando tutte le zone d’Italia dove si gioca a baseball. Probabilmente non è stato un ridimensionamento e neanche una retrocessione, ma una consapevole analisi delle possibilità attuali del batti e corri nazionale e del suo reale valore. Sarà stata una scelta giusta? Lo scopriremo solo vivendo! Saranno gli eventi a sancirlo, con le cronache e gli almanacchi, dove la storia sportiva e politica scriverà chi avrà avuto ragione. Intanto domani ci sarà l’Opening Day tra Nettuno e Viterbo, in uno stadio “rispolverato” e riportato a uno splendore consono al nome che rappresenta, il “Tagliaboschi” di Santa Barbara, che sta rivivendo una seconda giovinezza, con il fervore delle attività Senior. L’appuntamento è per domenica mattina alle 10.30 per gara 1, e si replicherà nel pomeriggio alle 15.00 con la seconda partita in programma. Accorrete numerosi a tifare, incitare o soltanto a godervi un sano avvenimento sportivo. Perché il baseball va giocato anche sulle tribune. Perché in campo c’è bisogno pure degli applausi. O più semplicemente perché a Nettuno siete protagonisti soprattutto voi!

 

(204 visite)