Crea sito

Il brutto e il bello delle convocazioni!

di R. De Franceschi e L. Mazzanti  – 

“Lettera aperta dei responsabili dell’Academy of Nettuno Baseball per chiarire ufficialmente l’argomento delle convocazioni nelle rappresentative.”

Pic 2Oggi 12 Giugno 2015 vorremmo sottoporvi, e parlo per Roberto e Leo presidenti dell’Academy, nonché ex giocatori di serie “A” e della nazionale Italiana per molto, molto tempo, uno dei più grandi problemi, oramai d’attualità, che circondano il nostro piccolo mondo del baseball: il periodo delle convocazioni. Questo evento, che in altri tempi veniva preso come un momento di estrema gioia per qualcuno e di grande depressione per altri, rimaneva circoscritto negli animi dei personaggi interessati, oggi viene espresso, PURTROPPO da alcune famiglie, in maniera esagerata e spropositata. 

L’avvento di internet e dei social, ha messo in risalto in maniera esponenziale tutte le debolezze, e a volte l’aggressività verbale, di alcune persone con altre, e questo a discapito solo e soltanto dei propri figli, che nella loro ingenuità e tranquillità vengono tirati in ballo dai genitori.

La stessa spiacevole avventura è, ahimè, toccata anche a noi dell’ Academy, che pensavamo e speravamo di essere un’isoletta felice, ma, ignari e forse un tantino presuntuosi, non ci siamo resi conto che “ogni mondo è paese”, e siamo stati colpiti a valanga dal Virus delle Convocazioni

Considerato che tale evento non ci vede in nessun modo coinvolti e che non siamo in nessuno degli staff selezionanti, ci teniamo a precisare la nostra completa estraneità a tutte le scelte fatte dagli addetti ai lavori. Scelte che potranno essere tecniche, politiche, condizionate, ma che non riguardano assolutamente lo staff dell’Academy e pertanto devono essere accettate per quello che sono.

Allora senza fare nomi o puntare il dito su qualcuno, chiediamo con estrema fermezza a chi ha accusato uno dei nostri collaboratori di qualsiasi cosa, preferenze, segnalazioni o quant’altro, che porga  immediatamente le sue scuse, perché l’Academy torni ad essere un motivo di serenità e di orgoglio per tutti noi e soprattutto per tutti voi che ne fate parte.

Roby e Leo

(472 visite)