Crea sito

Fourth Time Around!

di Roberto Minnocci  – 

“Quarto turno completo di gare per il torneo di Slowpitch, che viaggia spedito come un pendolino svizzero verso l’inverno.”

Una “caciara” di gente ha assistito, col pathos dei tempi migliori, al quarto giro completo di gare, che si sono avviluppate intorno alle spire del Torneo Città di Nettuno di Slowpitch, continuando a macinare inning senza sosta, come un diapason dal moto perpetuo e dal ritmo infinito. Il sostegno empatico dell’organizzazione lubrifica con competenza gli ingranaggi, assistiti dalla clemenza del tempo e dalla professionalità dei giocatori, perfettamente integrati in un circuito virtuoso, riflesso nell’efficienza del direttivo e nel fashion-share degli amatori. In questo quarto turno di regular season, affollato di pubblico in astinenza di baseball, si è evidenziato un piccolo livellamento dei valori in campo: Quelli Che mantengono da soli la testa del gruppo B, restando l’unica formazione ancora imbattuta di entrambi i gironi; dall’altra parte, i Devils, prendono il comando del gruppo A, con prontezza e opportunismo; mentre cominciano a smuovere successi e autostima anche le squadre invischiate in fondo alle graduatorie.

Nel girone A, con i Bullones a riposo, i Devils fanno un doppio salto mortale, battendo Santa Barbara in ambedue le gare e balzando al comando della lista: 7-6 e 4-3 i punteggi ottenuti dai Diavoli; da segnalare un HR di Sparagna, dei Santa Barbara, in gara1.

I Saint Tropez, invece perdono la “verginità” dell’imbattibilità e il primato, contro gli Old Pirates, in forte ascesa, dopo un inizio di torneo con doppio stop: gara1 finisce 5-1 in favore di Saint Tropez, mentre gara2 si risolve con un punteggio “calcistico”, 1-0, e una bella impresa per gli Old Pirates.

La terza sfida in programma, tra Mammasantissima ed Extreme Lions, non si è giocata per indisponibilità di alcuni giocatori ed è stata rinviata a data da destinarsi, in accordo con la commissione organizzativa delle gare.

Dunque, classifica movimentata e filante nel girone A: Devils primi a quota .875; seguono Bullones e Saint Tropez appaiati a .833; media spaccata in due per Old Pirates .500; poi Mammasantissima e Santa Barbara a pari merito a .167; in fondo al gruppo Extreme Lions ancora a secco.

Il Gruppo B ha visto riposare i Los Guajiros, e dopo il weekend risulta molto malleabile nella sua verticalità, con Quelli Che ancora autori di una doppietta, questa volta ai danni dei coriacei P. Angels: 6-4 e 1-0 i risultati favorevoli ai “Those That”, che restano soli al comando, infliggendo le prime sconfitte agli “Angeli”.

Pareggio, invece, tra Hammers e Tigers, con le “Tigri” che ottengono il primo successo dell’anno, mentre i “Martelli”, al contrario, perdono la prima partita in questo torneo: gara1 vinta dai Tigers 4-2; poi rivincita degli Hammers, 3-1 in gara2, che scalano al secondo posto del girone.

L’ultima doppia sfida di questo gruppo, ha visto le prime due vittorie stagionali dei Black Eagles, che si staccano dai fondali della classifica, sconfiggendo, nei due incontri in programma, i rivali del Nettunia, rimasti soli in coda alla graduatoria: 3-1 e 3-2 i punteggi in dote alle “Ali Nere”.

La classifica del Girone B sentenzia: Quelli Che primi a media 1.000; seguono gli Hammers secondi a .833; terzi i P. Angels con .750; quarti i Los Guajiros con .667; poi Black Eagles a .250; e ancora i Tigers con .167; infine il Nettunia in cerca del primo acuto vincente.

(221 visite)