Crea sito

Città Nettuno Academy 6 di fila!

di Giovanni Colantuono  – 

“Doppietta sul Macerata per la squadra di De Franceschi. Bel duello in gara 2 tra Luis Chirinos e Ramon Rodriguez.”

Terza doppietta stagionale e sesta vittoria consecutiva per il Città di Nettuno Academy nel Girone C della SerieA. La squadra di manager De Franceschi, pur priva del capitano Mattia Restante, ha ancora una volta mostrato la qualità del suo monte di lancio e capitalizzato al meglio le occasioni nel box di battuta. In continua crescita Carlos Tomassi, ben coadiuvato da Federico Cozzolino in gara 1. Solido Luis Chirinos in gara 2 con la perfetta salvezza del “lanciafiamme” Hector Garcia in gara 2.

Questa volta il bottino di valide è stato di 16 hit in due gare, ma Leo Rodriguez e compagni hanno avuto il grande merito di trovare la valida al momento giusto. C’è da aggiungere anche la bravura del giovane team di Macerata ben guidato dall’ex Nettuno Max De Biase. L’Hotsand ha messo in campo a Nettuno una formazione molto giovane, soprattutto sul monte di lancio ASI, che è riuscito a limitare un lineup come quello nettunese che arrivava a questo doppio confronto dopo due turni in cui aveva prodotto quasi 60 battute valide.

Molto bello in gara 2 il confronto tra Luis Chirinos e Ramon Rodriguez. I due pitcher venezuelani hanno dominato la scena tenendo la gara sul binario dell’equilibrio. Fino a quando Rodriguez, nel quinto inning, non veniva toccato dalla valida decisiva di Carlos Patrone che di fatto creava il break decisivo nel punteggio in favore del Nettuno Academy. Nota di merito proprio per Carlos Patrone, il “campeon”, ha sostituito nel migliore dei modi il capitano Mattia Restante nel post numero 4 del lineup nettunese. Per lui 5 su 5 in gara 2 con 5 RBI contro Ramon Rodriguez.

GARA 1

Carlos Tomassi per il Nettuno Academy e Oscar Tucci per Macerata ad affrontarsi da partenti. Lo starter di Roberto De Franceschi era praticamente perfetto, confermando di essere in continua crescita, e per cinque inning concedeva solo battute valide all’attacco del Macerata. Il giovanissimo mancino Oscar Tucci, pur mostrando grande qualità, doveva fare i conti in apertura di gara con l’aggressività dell’attacco nettunese. Singolo del leadoff Brignone, base per ball a Sellaroli. Doppia rubata e doppio da 2 RBI del solito Leo Rodriguez. Colpito a freddo, Tucci dimostrava grande carattere fermando l’attacco padrone di casa lasciando al piatto Patrone, De Iacobis e Cestarelli.

La squadra nettunese andava sul 3-0 nel terzo inning. Brignone in base per ball rubava la seconda, andava poi a punto approfittando di un errore dell’esterno sinistro su un pop fly di Giuseppe Sellaroli. Nel quarto inning era il singolo di Roberto Colaianni a battere a casa il 4-0. Nell’attacco successivo il parziale andava sul 6-0 con un doppio di Sellaroli ed un ingresso in partita difficile del giovane rilievo Lemba Della Salandra che concedeva due punti.

Usciva l’ottimo Carlos Tomassi, 5 RL con 2 valide concesse e 5K, rilevato da Federico Cozzolino. Nel sesto attacco arrivava l’unico punto degli ospiti grazie alle valide di Morresi, Tissera e Cingolani. La gara finiva 8-1 con i punti battuto a casa da Brignone nel sesto e ottavo attacco. Nel box di battuta 3 su 4 per Roberto Colaianni, 2 su 3 per Fabrizio Brignone con 2 RBI e 1 su 3 per Leo Rodriguez con 2 RBI.

GARA 2

Bel confronto tra i due starter Luis Chirinos e Ramon Rodriguez che hanno duellato mantenendo la partita a lungo in equilibrio. Passava subito in vantaggio la squadra nettunese nel primo inning. Base per ball a Leo Rodriguez, singolo di Patrone ed errore della difesa ospite sulla groundball di Andrea De Iacobis su cui arrivava il punto. Pareggio del Macerata nel quarto attacco. Un errore del Nettuno Academy metteva Anibaldi in prima, la valida interna di Tissera e la base per ball a Di Battista caricavano i cuscini. Sulla groundball di Splendiani c’era il pareggio, poi Chirinos chiudeva l’inning con il K su Morganti.

Nel quinto inning l’azione decisiva della partita. Brignone approfittava della palla mancata del catcher ospite per raggiungere il cuscino di prima nonostante il K. Rubava la seconda e c’era il singolo di Sellaroli (2 su 4 in battuta) che metteva corridori agli angoli. Il colpito su Leo Rodriguez (2 su 4 per il dominicano nel box) riempiva le basi e ci pensava Carlos Patrone a battere a casa tre punti con un doppio profondo all’esterno centro. Il Nettuno Academy volava sul 4-1 e allungava con un punto nel settimo e uno nell’ottavo inning sempre battuti a casa dallo scatenato Patrone che chiudeva con 5 su 5 nel box con 5 RBI. Per gli ospiti lo svantaggio diventava difficile da recuperare perchè Chirinos teneva bene il monte di lancio fino al sesto inning con solo due valide concesse e 7K.

Lo rilevava Hector Garcia che con 7k in tre inning otteneva la salvezza. Il closer dominicano concedeva solo un punto nel nono inning dopo una base per ball, una interferenza su Cingolani e l’unica valida concessa a Di Battista. Finiva 6-2 ed il Nettuno Academy porta a sei il numero delle vittorie consecutive in campionato. Nel prossimo fine settimana ci sarà il recupero di gara 2 contro i Rams Viterbo, con la vittoria la squadra di Roberto De Franceschi si porterebbe ad una sola gara di ritardo in classifica dalla capolista Jolly Roger Grosseto fermato dal Nettuno Elitè in gara 1.

 

 

(181 visite)