Crea sito

Baseball Spettacolo Academy: Derby Allievi!

di Massimo Baldazzi  – 

“Spettacolare esibizione delle due squadre Academy nel campionato Allievi; gara ricca di emozioni, risolta nel finale a favore della formazione A con il punteggio di 13-11 contro una combattiva B.”

Academy B Allievi 2014Dopo il derby di sabato scorso nella categoria Ragazzi, in casa Academy è di nuovo derby, ma questa volta nella categoria Allievi. Da una parte i 2000 di manager De Franceschi alla ricerca di conferme in ottica primato, e dall’altra i 2001 di Carlos Patrone desiderosi di fare bella figura contro i ben più quotati “fratelli” maggiori! Ma come si sa nello sport i rapporti di forza sono spesso ribaltati ed è così che al di là di ogni pronostico, questo pomeriggio di baseball regalerà ai molti appassionati presenti una partita davvero spettacolare e combattutissima. Palla del partente in mano ad Alessio Viburno per la squadra di casa, che viene “accolto” in partita dal profondo triplo a sinistra dell’interbase Alessio Baldazzi, schierato quest’oggi nell’insolito ruolo di lead off, il quale è poi spinto a casa da Francesco Lanzanova, che batte valido; Christian Piras “sparecchia” con una lunga battuta, che gli consente di segnare lui stesso, e dopo appena tre uomini passati nel box il risultato è già di tre a zero, terrificante!! Il lanciatore di casa accusa il colpo, e dopo una base ball e un out della sua difesa, subisce il doppio di Gabriele Turetta, che permette al compagno in base di segnare, prima di farlo lui stesso dopo una palla mancata dal ricevitore, 5 a 0 e incredulità per una partenza tanto roboante per la squadra ospite. Al cambio campo si aspetta la reazione della squadra di casa, ma Alessandro Cecconi, dopo la base ball, è colto rubando, Nicolas Ferrante è “kappa” e ce il rischio di chiudere a zero il primo attacco, ma Andrea Di Magno riceve la base, e con due out arriva la valida di Manuel De Angelis a farlo avanzare, con corridori agli angoli è il lungo fuoricampo a sinistra del bravo Gianluca Di Stefano a portare a casa i tre punti, Francesco Lanzanova non si scompone più di tanto, e con il K su Francesco Ludovisi chiude l’inning, 3 a 5 il parziale. I più “giovani” in casa Academy, colpiscono ancora al secondo, e con Alessio Baldazzi in prima su base ball, è il triplo al centro dell’ottimo Christian Piras a garantire il sesto punto, che con la successiva valida di Lorenzo Massimi diventano sette. La squadra di casa è sotto shock per l’intraprendenza degli avversari, e decide che è il momento di giocare al massimo; Viburno va in base ed è out in seconda sulla successiva battuta in diamante di Matteo Patruno, che per poco non viene chiusa in double play dalla difesa ospite, ma saranno poi le valide di Di Magno e Paolo Federici, e un errore dell’esterno centro, a dare ai “bianchi” quattro punti che valgono oro. Lo scatenato Di Stefano batte ancora una linea al centro da due basi, ed è portato a casa dal singolo sul lanciatore di Ludovisi, cinque punti che valgono il sorpasso, si cambia sul punteggio di 8-5. A questo punto sembrerebbe che la gara si sia messa sul binario giusto per De Franceschi ed i suoi ragazzi, ma i terribili giovani di Carlos Patrone non ci stanno; Mirko Passa va in base ball, ma sulla successiva battuta in diamante di Turetta è eliminato in seconda, lo stesso catcher ospite va out colto rubando, ma nessuno si arrende e leggendo bene i lanci del nuovo pitcher Nicolas Ferrante conquistano tre basi ball, che fruttano un punto sulla palla mancata dal ricevitore di casa. A questo punto Remigio Leal decide che Ferrante ha concluso la sua partita, e con due eliminati, basi piene e la mazza “calda” di Baldazzi nel box è il momento di Manuel De Angelis, che ha l’ingrato compito di chiudere l’inning senza ulteriori danni, ma l’interbase ospite non è dello stesso avviso, e con una valida interna sul seconda base porta a casa altri due punti per i suoi che valgono il controsorpasso; Lanzanova che non è da meno, batte ancora valido per l’8 a 11, spettacolo!
Avvicinandosi pericolosamente il limite di tempo delle due ore, non resta alla squadra di casa che cercare il big inning della vittoria; Lanzanova apre con un colpito su Viburno e un kappa su Patruno, prima di essere toccato per “stanchezza” dalla valida del bravo Paolo Federici che vale il 9 a 11. Cecconi va al volo dal prima base, ma come si dice è con due out che si fanno i punti, ed infatti due errori in sequenza della difesa ospite caricano le basi e la valida all’esterno centro di Manuel De Angelis valgono il sorpasso 13 a 11! Gli indomiti ragazzi del duo Patrone, Fallozzo, tentano il tutto per tutto; base a Massimi il quale ruba subito la seconda, poi il kappa su Passa e ancora base a Turetta, la lunga battuta al centro di Krasimirov potrebbe far segnare punti, ma su un arrivo strettissimo a casa base, Massimi viene chiamato out, il successivo kappa sul neoentrato Gianluca Di Bari chiude la contesa. Una partita bellissima, ricca di capovolgimenti di fronte e di pathos, davvero una gara di livello superiore alla norma per queste categorie. Benissimo i più giovani in divisa blu, che hanno dimostrato capacità tecniche, se vogliamo, anche inaspettate e grande determinazione, davvero complimenti a Patrone e Fallozzo per l’ottimo lavoro svolto soprattutto in prospettiva futura. La squadra dei più grandi ha comunque dimostrato di saper reagire, dopo un avvio dove forse avevano preso un po’ sottogamba l’impegno, cosa che nello sport e soprattutto nel baseball spesso porta a delusioni cocenti. Emerge comunque l’ottimo lavoro che la società Academy sta svolgendo con questi ragazzi, che ancora una volta hanno dimostrato dedizione e comportamento esemplari. I migliori? Sicuramente Lanzanova e Piras per la formazione “B” e Di Stefano e Di Magno per la “A“.
ACADEMY B   524.0  BV 10 E 5
ACADEMY A   355.X  BV  9 E 3
ACADEMY B:   BALDAZZI 2/2, LANZANOVA 2/3, PIRAS 2/3, MASSIMI 1/1, PASSA 0/2, TURETTA 1/2, KRASIMIROV 1/1, FERRANTE 0/1, DI BARI 0/1, LUPOLI 0/1, VISONE 0/0.
ACADEMY A:   CECCONI 1/4, FERRANTE 1/4, DI MAGNO 1/1, DE ANGELIS 2/3, DI STEFANO 2/2, LUDOVISI 1/2, VIBURNO 0/0, DE BAGGIS 0/0, PATRUNO 0/2, FEDERICI 2/2.
 

(108 visite)