16 Aprile 2024

di Roberto Minnocci  – 

“Quarto posto soddisfacente dei Ragazzi Academy B a Rimini.”

Pic 331

Si sono spente le luci del Torneo “Dante Baronio”, vinto dal Praga sul Rimini 86. Un weekend fuori giri, al ritmo di “A… A… bbronzatissima”, con le tante foto postate dal mare e dalle piscine, da far apparire le partite come un fatto marginale in un programma da villaggio turistico, sullo sfondo di Rimini. D’altronde la riviera romagnola è la patria del divertimento e il gruppo Academy ha fatto “endorsement”, approvando e sottoscrivendo questo stile di vita, anche perché a certe temperature c’è il tuffo contrattuale obbligatorio. Stamattina i nostri ragazzini Academy B hanno affrontato la loro ultima prova, reduci da una “notte prima degli esami” per niente ansiosa, ma ricca di relax vacanziero, sfoggiando l’abbronzatura da campo sportivo, modello biscotti “Oreo”, con le strisciate bianche da casacca, in mezzo alla pelle nera bruciata dal sole. In palio c’era il terzo posto e la medaglia di bronzo, con la sfida tra Nettuno e Bologna, sempre viva e stuzzicante anche tra gli ultraminorenni; una gara che a metà percorso dondolava sul filo dell’equilibrio, fino a immettersi nel traffico della statale Adriatica, verso l’Emilia, con il punteggio a favore e il mare alle spalle: Bologna vs. Academy 9-4. Trance agonistica zippata e quarto posto finale per i nettunesi, che può essere considerato un successo, perché ormai la tintarella da spiaggia sostituisce il “bronzo”, mentre gli inning di gioco accumulati sul diamante valgono come “oro”, e in valigia ci sono tre giorni e due notti di grande intensità, ammucchiati alla rinfusa. Un bagaglio pieno di sudore e soddisfazione, come la felicità che trabocca dai visi ingrugnati. Un fine settimana che vale un intero campionato, dimenticando allenamenti, casa, scuola e campo. Immersi tra cielo e terra, così vicini l’uno all’altra da poterli toccare. Con la mente sgombra dai pensieri convenzionali. Perché la trasferta eccita la fantasia, sotto le stelle appiccicate alla notte, che sembrano uguali alle nostre, ma hanno riflessi diversi. Sarà la libertà, o solo quel senso di avventura, che accende i desideri più nascosti, fino a farti sentire invincibile. Posti nuovi, gente diversa. Costumi bagnati e selfie impertinenti. Da conservare nella mente e raccontare a chissà chi, quando i ricordi saranno impolverati, come cartoline chiuse in un cassetto. La sfrontatezza dei dieci anni riflessa negli occhi, mentre il baseball lentamente riempie i loro anni migliori. Facce allegre, guanti sudati, divise sporche. Poi finalmente il pullman. La felicità. Road to Nettuno. La stanchezza. Gli occhi chiusi. Buonanotte!

Pic 330

Daniele Billi, Leonardo Danna, Giacomo De Donno, Daniele Di Persia, Valerio Ludovisi, Leonardo Manzini, Mirko Martinico, Alessandro Mazzanti, Riccardo Mazzanti, Daniele Peri, Valerio Perotti, Valerio Ruetti, Andrea Sorrentino. Stefano Porcari, Gianluca Di Persia, Gianluca Lucini, Giuseppe De Donno, Mario Sorrentino.