Crea sito

Academy Cadetti Ok!

di Roberto Minnocci  – 

“Partono col giusto piglio i Cadetti Academy, vincendo entrambe le gare in cui erano impegnati.”

Cadetti AlerzL’Accademia si è molto ben comportata in questo turno di campionato della Little League Baseball 2015. In tutte le categorie in cui c’erano squadre Academy impegnate, Ragazzi, Allievi e Cadetti, si sono registrati risultati positivi, al di là delle vittorie o delle sconfitte. Ma oltre ai successi tecnici e numerici, vorrei sottolineare il clima positivo che si respira all’interno dei dugout e intorno alla società, che sta raccogliendo i frutti dell’enorme lavoro svolto nei mesi precedenti. Una famiglia allargata, con ragazzi, ragazzini e ragazzoni, che si sostengono e si aiutano, con un obiettivo comune: giocare a baseball. Complimenti a tutti!

Abbiamo seguito, in particolare, le gare della categoria Cadetti, con la prima giornata stagionale. L’Academy Stars, di Claudio Scerrato e Gianfranco Pavone, ha fatto il suo esordio affrontando il Nettuno Elite di Pietro Cianfriglia. Bella partita dei ragazzi accademisti, che si sono imposti sui “cugini” con il risultato finale di 18-3 in quattro inning giocati. L’impressione è stata più che positiva, con un attacco che ha trovato subito un ottimo feeling con i lanciatori avversari, colpendo in modo continuo ed efficace. Qualche piccola titubanza sul monte, all’inizio dell’incontro, ha permesso all’Elite di restare in scia al risultato, ma una volta oliati i meccanismi difensivi, gli Stars hanno preso il largo, concludendo in scioltezza la gara. L’Elite ha lottato con carattere, tecnicamente ben impostata, ma è mancata sul piano dell’esperienza; sicuramente è una buona formazione di prospettiva.

Pic 15Senza voce ma soddisfatto il manager Academy, Scerrato: “Oggi era la prima volta che avevo a disposizione la mia squadra, abbiamo fatto delle scelte definitive e sono contento delle risposte che ho avuto. Abbiamo girato molto bene la mazza e i risultati si son visti, ma dobbiamo ancora migliorare tecnicamente. Stiamo curando molto l’aspetto caratteriale dei ragazzi, insegnando il baseball per formare giocatori e uomini. Ho apprezzato l’atteggiamento in campo, attivo e propositivo come piace a me. Molto bene.” Anche l’assistente Pavone era rilassato: ”Considerando che era solo la prima partita di campionato, i ragazzi si sono mossi bene e con molta concentrazione. Ci sono ancora delle cose da mettere a punto, ma abbiamo una squadra molto competitiva su cui lavorare. Il bullpen deve ancora crescere, ma tutto sommato stiamo abbastanza bene, sia in attacco che in difesa. Sono soddisfatto, lo staff è di altissimo livello e sicuramente faremo una bella stagione.”

Subito dopo si è giocata la seconda sfida in programma, tra Academy Stripes e Cali Roma, con la squadra di Roberto De Franceschi e Leonardo Mazzanti che ha battuto i romani 11-2 al calar della sera. Anche in questa competizione il risultato non è stato mai in discussione, con i ragazzi “strisciati” che hanno mostrato notevole potenza nel box di battuta e una buona difesa, a parte qualche leggera sbavatura che in questo periodo è giustificabile. Cali Roma molto grintoso, ha provato a render dura la vita ai nettunesi, e in alcuni momenti ci è riuscito; complimenti a Brandi & Company. Il classificatore Guido Cecconi ci proporrà, al più presto, la cronaca dettagliata dell’incontro. Alla fine il presidente De Franceschi: “È andata molto bene. L’inizio di stagione è sempre un punto interrogativo, ma abbiamo risposto ottimamente. Le due partite non erano per niente facili, l’Elite è un buon team e il Cali era un’incognita, ma abbiamo superato gli ostacoli alla grande. Molto positivi in attacco, mentre sul monte siamo ancora in rodaggio, però sono ampiamente soddisfatto di questa giornata.” Il vicepresidente Leonardo Mazzanti: “Stiamo lavorando benissimo con tutte le nostre squadre. Ci stiamo ben comportando in tutte le categorie, con dei risultati molto positivi. Faccio i complimenti a tutti i nostri tecnici per come stanno portando avanti i programmi dell’Accademia. Grazie a tutti.”

(358 visite)